Municipio Roma XV


NewsLetter

Registrati per avere sempre notizie circa le nostre attività

Partners

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
 73 visitatori online

Login



Home
Mitreo Arte Contemporanea
  EMAIL help
Visualizza per anno Visualizza per mese Visualizza per settimana Vedi Oggi Cerca Vai al mese
"Danza le lacrime. La Mia Martini"
Mercoledì, 16. Maggio 2018, 20:30
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Visite : 52

 


Alessandro Fontana: voce - Maestro Alessandro Marchini: chitarre - Andrea Vallone: batteria e percussioni

Dopo il successo dello spettacolo “Mi sei scoppiata dentro al cuore. Mina. Le canzoni. Un’epoca. Una storia.”, andato in scena anche alla Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica e all’Auditorium dell’Ara Pacis di Roma, torna sui palcoscenici Alessandro Fontana con un concerto dedicato a Mia Martini. Lo spettacolo “Danza Le Lacrime. La Mia Martini” si basa su due album di Mia Martini: “Danza” del 1978, interamente scritto da Ivano Fossati, che fa parte di un periodo buio della carriera di questa artista, perché nel mondo della musica circolava la voce che non portasse fortuna e sull’album “Lacrime” del 1992, suo ultimo lavoro contenente brani inediti tra i quali la famosa “Gli uomini non cambiano”. Dal buio alla luce. Il faticoso viaggio della cantante per tornare in superficie, ed avere il grande successo che le è sempre spettato.
Il disco “Danza” è attraversato da una profonda vena poetica e da una colta suggestione etnica, merito del cantautore Ivano Fossati, per un periodo anche suo compagno di vita, che riesce a tirare fuori tutte le sfumature emotive di Mimì, facendole esplodere con grande potenza viscerale.
L’album “Lacrime” contiene canzoni evocative, ma anche dure, crude, che non possono non coinvolgere l’ascoltatore.
Un concerto emozionante, tutto acustico: Alessandro Fontana voce, il Maestro Alessandro Marchini chitarre, Andrea Vallone batteria e percussioni. Un ensemble volutamente essenziale per mettere in risalto i testi e le musiche di queste bellissime canzoni.
Per concludere il concerto non si possono dimenticare i grandi successi di Mia Martini come “Piccolo uomo”, “Minuetto”, “La nevicata del ‘56” e l’indimenticabile “Almeno tu nell’universo”, capolavoro della musica leggera del ‘900.
“Di tanto amore morirò” (Ivano Fossati)

Indietro